chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>INPS: pubblicato il bando per l’assegnazione di 800 borse di studio per Master e corsi di perfezionamento

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Borse di Studio

INPS: pubblicato il bando per l’assegnazione di 800 borse di studio per Master e corsi di perfezionamento

Le borse di studio, dell'importo massimo di 10 mila Euro, sono riservate a giovani under 40 figli o orfani di dipendenti o pensionati della Pubblica Amministrazione. Le domande sono raccolte con procedura telematica a partire dal 22 dicembre 2020.
Immagine articolo: INPS: pubblicato il bando per l’assegnazione di 800 borse di studio per Master e corsi di perfezionamento

Il bando finanzia l'iscrizione a Master Universitari di primo e secondo livello, Corsi universitari di Perfezionamento, Master o corsi formativi equivalenti promossi da Atenei con sede in Italia in riferimento all'anno accademico 2020-2021.

Destinatari borse di studio INPS

Per poter essere ammesso al concorso per l'assegnazione delle Borse di Studio INPS, il candidato deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere figlio o orfano di dipendente o pensionato iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e della Gestione Magistrale oppure essere figlio o orfano pensionato utente della Gestione dipendenti pubblici;
  • avere un indicatore ISEE ordinario riferito al proprio nucleo familiare, valido alla data di presentazione della domanda (necessario per determinare la posizione in graduatoria del candidato)
  • aver presentato, presso l'Ateneo prescelto, domanda di iscrizione al Master/ Corso universitario di Perfezionamento per cui si in-tende richiedere la borsa di studio;
  • essere inoccupato o disoccupato alla data di presentazione della domanda;
  • non aver già usufruito di Borse di studio INPS o altri contributi nei precedenti cinque anni accademici.

Importo e quantità borse di studio INPS

Il bando riconosce, nell’anno accademico 2020/2021, il pagamento di contributi, a totale o parziale copertura del costo per la partecipazione ed il conseguimento del titolo di Master di I o di II livello o di Corsi di Perfezionamento Universitari, tenuti da Atenei o da soggetti legittimati al rilascio del titolo, aventi sede legale in Italia.

Nel dettaglio la quantità di borse disponibili è la seguente

  • 600 contributi per gli aventi diritto della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici;
  • 200 contributi per gli aventi diritto della gestione Assistenza Magistrale.

L’importo massimo di ciascun contributo è € 10.000,00.

Domanda di partecipazione borse di studio INPS

Lo studente può presentare la propria candidatura esclusivamente per via telematica attraverso i sistemi messi a disposizione dal portale dell'INPS.

La data di apertura delle iscrizioni è il 22 dicembre 2020 alle ore 12.00. La chiusura è stabilita per il 12 gennaio 2021. Le domande non possono essere modificate, in caso di errori sarà necessario procedere ad una nuova registrazione, l'Istituto valuterà solo l'ultima domanda pervenuta.

Le domande devono essere presentate entro i medesimi termini di scadenza previsti per ciascun bando relativo al Master/Corso di interesse, pubblicato a cura degli Atenei (i dati di ciascuna iniziativa accademica e relativa scadenza, nonché i requisiti di ammissione ai corsi, sono reperibili sul sito internet di ciascun Ateneo). I requisiti di merito saranno verificati presso il MUR.

Documentazione borse di studio INPS

23 dicembre 2020