chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>Sicurezza sul lavoro e assunzioni:più opportunità per tecnici e umanisti

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Master in Comunicazione e Giornalismo Sportivo
Professioni

Sicurezza sul lavoro e assunzioni:più opportunità per tecnici e umanisti

Immagine articolo: Sicurezza sul lavoro e assunzioni:più opportunità per tecnici e umanisti
Nuove opportunità professionali si aprono in un settore molto caldo: quello della sicurezza. Al centro dell'attenzione dopo la tragedia alla Thyessen e a causa dell'elevata frequenza degli incidenti (un milione all'anno e mille morti in Italia, secondo un recente rapporto dell'associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro), il management della safety sta crescendo di peso. E le aziende puntano sempre più sull'assunzione di safety manager. Berbicara tentang situs sabung ayam yang ada di indonesia, ini permainanan taruhan yang diangkat dari sebuah budaya tradisional. Kini hadir halaman situs http://213.152.173.52/ yang menyediakan taruhan sabung ayam s128 secara live streaming dengan begitu banyak arena sabung ayam yang tersedia. Daftar akun s128 dengan agen yang layak di indonesia.

Motivazione e formazione

Non si tratta più solo di un problema di adeguatezza normativa o di corrispondenza degli impianti a standard accertati a livello europeo, ma è un problema più ampio di carattere culturale e manageriale. all?esperto di sicurezza le competenze tecnico legali non bastano, fondamentale risulta anche la capacità di comunicazione. ?Bisogna essere in grado di dialogare sia verso il basso sia verso l?alto, all?interno dell?azienda e con le istituzioni: il ministero, le Asl, i vigili del fuoco, gli ispettori del lavoro?, racconta Stefano Di Pietro, ingegnere nucleare specializzato negli alti rischi responsabile della safety all?interno della direzione personale dell?Enel. La multinazionale dell?energia conta 90 ?capi? e 400 addetti full time equivalent al servizio prevenzione e protezione (10 impiegati nel cantiere di Civitavecchia, il più grande d?Europa) su 58 mila dipendenti. Il settore è quantitativamente in aumento. Motivazione e formazione sono sempre più cruciali ed è indispensabile attrezzare persone in modo da estendere gli interventi anche alle aziende appaltatrici.

Non solo università

Tra i profili stimati più in salita in futuro, sociologi e formatori, psicologi del lavoro ed avvocati, secondo una recente indagine Censis pubblicata in ?Guardare avanti: l?impegno dei periti industriali per la sicurezza sul lavoro?, edito da FrancoAngeli. La laurea è in ascesa: si privilegiano ingegneri meccanici e chimici, ma anche laureati in medicina del lavoro. ?Specializziamo tecnici selezionati all?interno della struttura operativa e inseriamo laureati in gestione dell?ambiente e in ingegneria del territorio? spiega Pietro De Biasi, che sta incrementando il team safety, dopo averlo raddoppiato negli ultimi tre anni. Ma il titolo universitario è solo il punto di partenza. Importante, certo, ma quello che conta è acquisire durante il percorso formativo successivo, competenze tecnico normative, di ecologia, legate ai sistemi di gestione, di metodologia, ma anche dell?elemento gestionale e correlazionale.

Possibilità di carriera

?Dell?autorevolezza, insomma, fa sì che ogni dipendente assuma la prpria responsabilità in termini di tutela di se stesso e dei propri colleghi?, spiega Luciano Graziotti, direttore risorse umane e organizzazione di Brembo. La struttura safety (50 persone su 2.800 dipendenti in Italia) di Brembo è piramidale. Ci sono: un responsabile per ogni stabilimento, un coordinamento a livello di sedi e, all?apice, il capo della sicurezza e ambiente dell?azienda che si occupa d?indirizzo, guida e controllo. Ma quanto vale sul mercato un?esperienza in questo ambito? Sicuramente dipende dal comparto. E? rilevante nel chimico, nel petrolchimico e nelle acciaierie, dove i rischi complessivi anche di tipo ambientale sono alti, mentre in altri settori è un ?nice to have?. E? però altrettanto certo che visibilità e possibilità di carriera dei professionisti safety sono in salita. Le spese derivanti da gravi incidenti in azienda hanno infatti dimostrato che il binomio sicurezza ed efficienza produce un risultato positivo, e le imprese si sentono molto più propense che in passato ad investire in quest?ambito.

Collegamenti e download

NB: Le pagine si apriranno in un'altra finestra del vostro browser. Il collegamento a siti esterni non implica alcun riconoscimento da parte di Jobonline

6 maggio 2008