chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>Ministero della giustizia: 45 assistenti informatici, concorso per diplomati

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Master online in Project Management
Concorsi

Ministero della giustizia: 45 assistenti informatici, concorso per diplomati

Pubblicato in Gazzetta il 29 dicembre il concorso è riservato a diplomati, elettivamente periti informatici, ma anche con altri titoli equipollenti e professionali

Il personale sarà assunto a tempo indeterminato in II fascia funzionale F2, nei ruoli del Ministero della giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria. Domande entro il 28 gennaio 2021.

Requisiti Concorso 45 Assistenti informatici Ministero della Giustizia

Oltre agli usuali requisiti generali richiesti per partecipare ai concorsi nella pubblica amministrazione, per partecipare è necessario essere in possesso di un diploma di scuola superiore di secondo grado di Perito Informatico, o un diploma equivalente sempre ad indirizzo informatico, oppure un qualsiasi diploma di maturità (quinquennale) più un attestato di superamento di un corso in informatica riconosciuto.

Prove Concorso 45 Assistenti informatici Ministero della Giustizia

Sono previste due prove scritte e una prova orale che comprenderà anche l’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta.

Le due prove scritte consisteranno in una serie di domande a risposta multipla sulle seguenti materie:

  1. Elementi di ordinamento penitenziario e organizzazione degli istituti e servizi dell’Amministrazione penitenziaria.
  2. Sistemi hardware e software:
    • conoscenza dei principali strumenti di amministrazione di server fisici e virtuali;
    • conoscenza dei sistemi operativi Linux e Windows per la gestione di server e client;
    • conoscenza di database relazionali S.Q.L.;
    • nozioni fondamentali su application server e altre componenti middleware;
    • conoscenza dei principali strumenti per l’office automation, commerciali e liberi;
    • nozioni fondamentali in materia di codice dell’Amministrazione digitale con particolare riferimento alla dematerializzazione, alla firma digitale e alla posta elettronica certificata (decreto legislativo n. 82/2005 e successive modificazioni ed integrazioni).
  3. Architetture di rete:
    • conoscenze sistemiche di base, reti locali e geografiche, rete fonia e dati;
    • reti multimediali (videoconferenze, applicazioni e tecnologie per lo smart working);
    • protocolli di rete (IP);
    • protocolli di comunicazione (SOAP e RFC).
  4. Sicurezza informatica: 
    • requisiti di sicurezza logica e fisica;
    • sicurezza nei sistemi operativi;
    • gestione di sistemi di backup e recovery;
    • data privacy e sicurezza informatica anche in relazione al GDPR – reg. UE 2016/679.

Nel caso di un numero particolarmente alto di domande l’Amministrazione si riserva la possibilità di far sostenere una prova preselettiva consistente una serie di domande di carattere attitudinale per verificare la capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e una serie di domande su nozioni di diritto costituzionale ed amministrativo, con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata entro e non oltre il 28 gennaio 2021 tramite la piattaforma disponibile sul sito del Ministero della giustizia.

Documentazione Concorso 45 Assistenti informatici Ministero della Giustizia

6 gennaio 2021