chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>INPS: 15 posti per avvocati iscritti all'albo, sedi di assegnazione nel Mezzogiorno

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Concorsi

INPS: 15 posti per avvocati iscritti all'albo, sedi di assegnazione nel Mezzogiorno

Scade il 28 dicembre il bando INPS per l’assunzione di 15 avvocati per le sedi di Napoli, Caserta, Salerno, Cosenza e della Puglia. Richiesta la laurea magistrale e l’iscrizione all'Albo professionale degli Avvocati di una qualsiasi sede territoriale.
Immagine articolo: INPS: 15 posti per avvocati iscritti all'albo, sedi di assegnazione nel Mezzogiorno

L’Inps, Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ha indetto un concorso pubblico per esami per l’assunzione a tempo indeterminato di 15 professionisti dell’Area legale (Avvocato I livello). I posti da ricoprire sono presso le seguenti sedi:

  • Regione Puglia: 7 posti (sedi di Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce)
  • Coordinamento Metropolitano di Napoli: 4 posti (sedi di Napoli)
  • Regione Campania: 3 posti (sedi di Caserta e Salerno)
  • Regione Calabria: 1 posto (sede di Cosenza).

Requisiti concorso15 Avvocati INPS

Per la partecipazione al concorso, oltre ai consueti requisiti generali, è richiesto il possesso di una laurea magistrale/specialistica in Giurisprudenza (LMG/01 o 22/S), o un Diploma di laurea del vecchio ordinamento e l’iscrizione a uno degli Albi degli Avvocati istituiti in Italia presso i relativi Consigli dell’Ordine, ovvero il titolo per l’esercizio della professione legale con il titolo di Avvocato.

Domande di partecipazione concorso15 Avvocati INPS

Il candidato deve produrre domanda di partecipazione al concorso esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo di PIN INPS oppure SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi), compilando l’apposito modulo ed utilizzando la specifica applicazione disponibile all’indirizzo internet www.inps.it entro le ore 16.00 del 28 dicembre 2020.

Prove concorsuali concorso 15 Avvocati INPS

Se le domande pervenute saranno più di 600, l’INPS effettuerà una preselezione dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla su:

  • Diritto costituzionale e Diritto dell’Unione Europea
  • Diritto amministrativo
  • Diritto penale e procedura penale
  • Diritto civile e procedura civile
  • Diritto del lavoro e legislazione sociale.

Le prove scritte consistono in:

  • redazione di un parere motivato in materia di diritto amministrativo;
  • parere motivato o atto defensionale in materia di diritto civile e diritto processuale civile oppure in materia di diritto del lavoro e/o legislazione sociale.

La prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, anche sulle seguenti materie: diritto costituzionale, diritto dell’Unione Europea, diritto commerciale, diritto penale e procedura penale, nonché sulla lingua inglese e sull’ informatica giuridica, quest’ultima con particolare riferimento al processo telematico.

Documentazione e risorse concorso 15 Avvocati INPS

 

23 dicembre 2020