chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>616 Operatori Giudiziari, procedure di selezione per iscritti ai Centri per l’Impiego. Basta la licenza media

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Master Quality
Concorsi

616 Operatori Giudiziari, procedure di selezione per iscritti ai Centri per l’Impiego. Basta la licenza media

L’Organizzazione giudiziaria del personale e dei servizi ha indetto una procedura di selezione per il reclutamento che porterà all’assunzione a tempo pieno e indeterminato di personale necessario al funzionamento degli uffici giudiziari di molte regioni italiane.
Immagine articolo: 616 Operatori Giudiziari, procedure di selezione per iscritti ai Centri per l’Impiego. Basta la licenza media

L’Operatore Giudiziario è inquadrato nell’area funzionale seconda, posizione retributiva F1 (indicativamente 1.500 Euro al mese di retribuzione) ed ha la funzione di collaborare all’organizzazione dei tribunali, delle corti d’appello e di altri enti del Ministero della Giustizia. I compiti sono tipicamente operativi: sorveglianza, classificazione degli atti, custodia e vigilanza dei meni e degli impianti, gestione dei centralini, attività di segreteria e lavoro di chiamata all’udienza.

Requisiti

Per partecipare alla procedura di avviamento, gli iscritti nelle liste ai Centri per l’Impiego (di cui all'art. 16 della legge 28 febbraio 1987, n. 56) devono possedere, oltre ai consueti requisiti generali richiesti per l’accesso alla Pubblica Amministrazione, un diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore) e le qualità morali e di condotta indicate nell’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (richiesta comune a tutti i concorsi per l’ingresso nelle forze di polizia e nell’amministrazione giudiziaria).

Il concorso è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4a Serie Speciale n. 80 dell’8 ottobre 2019

Distribuzione dei posti

Le Corti di appello competenti per territorio avviseranno i lavoratori presenti negli elenchi forniti dalle amministrazioni regionali, della data e della sede dove si svolgeranno le prove di idoneità (mediante raccomandata all'indirizzo di residenza o al diverso indirizzo fisico dichiarato).  

I vincitori saranno assegnati a tribunali e uffici di 14 Distretti di Corte d’Appello o all’Amministrazione centrale del Ministero della Giustizia secondo i seguenti fabbisogni:

  • Amministrazioni Centrali Roma N. posti 29;
  • Distretto di Ancona N. posti 24;
  • Distretto di Bari N. posti 26;
  • Distretto di Bologna N. posti 35;
  • Distretto di Brescia N. posti 36;
  • Distretto di Catanzaro N. posti 17;
  • Distretto di Firenze N. posti 11;
  • Distretto di Genova N. posti 16;
  • Distretto di Milano N. posti 126;
  • Distretto di Napoli N. posti 86;
  • Distretto di Reggio Calabria N. posti 35;
  • Distretto di Roma N. posti 98;
  • Distretto di Salerno N. posti 24;
  • Distretto di Torino N. posti 26;
  • Distretto di Venezia N. posti 27.

 

Avvio e procedure di selezione

Entro un mese dalla pubblicazione del presente avviso, indicativamente entro il 7 novembre, - la Direzione generale del personale e della formazione del Ministero della giustizia inoltrerà alle amministrazioni regionali interessate la richiesta di avviamento a selezione di un numero di lavoratori pari al doppio dei posti a ricoprire.

Entro i seguenti 45 giorni le Amministrazioni regionali procederanno ad avviare a selezione i lavoratori nel numero richiesto.  All'esito della richiesta di avviamento, per ciascuna circoscrizione provinciale (comunque su base territoriale in coerenza con i rispettivi ordinamenti regionali), sarà formata una singola graduatoria.

La selezione si svolgerà presso le Corti di appello al cui distretto appartengono le sedi e consiste in un colloquio e in una prova pratica di idoneità.

La prova pratica di idoneità ha ad oggetto la verifica della capacità di riordinare fascicoli cartacei e la verifica del possesso delle nozioni di base nell'uso di computer e sistemi informatici (utilizzo di programmi di videoscrittura e della posta elettronica, capacità di navigazione sulla rete internet).

Data e ora delle prove di idoneità saranno comunicate agli interessati tramite raccomandata all'indirizzo di residenza o al diverso indirizzo fisico dichiarato.

Documentazione

Avviso di selezione sulla Gazzetta Ufficiale

15 ottobre 2019