chiudiclose

home page>magazine>tutte le notizie>Referendari T.A.R. Quaranta posizioni a concorso

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Master online in Social Media Communication
Concorsi

Referendari T.A.R. Quaranta posizioni a concorso

Il concorso pubblico è stato indetto dalla Corte dei Conti (GU IV serie speciale Concorsi ed esami n. 72 del 10 settembre 2019) I posti messi a disposizione sono riservati ad avvocati, magistrati e docenti universitari di ruolo e dipendenti pubblici in possesso di determinati requisiti.

La scadenza è il 9 novembre (ore17). La domanda deve essere presentata per via telematica tramite il portale della Corte dei Conti, è necessario disporre di un indirizzo di posta elettronica certificata PEC.

Più precisamente possono partecipare magistrati ordinari, magistrati contabili e militari, avvocati e procuratori di Stato, dipendenti pubblici con laurea in Giurisprudenza, con qualifica dirigenziale, compresi i militari appartenenti al ruolo ufficiali, docenti di ruolo delle Università nelle materie giuridiche e ricercatori con almeno cinque anni di servizio, dipendenti delle Regioni, degli enti pubblici a carattere nazionale e degli enti locali, laureati in Giurisprudenza, appartenenti alla qualifica dirigenziale, avvocati iscritti all’albo da almeno otto anni, consiglieri regionali, provinciali e comunali, laureati in Giurisprudenza, che abbiano ricoperto il ruolo per almeno cinque anni.

Il concorso consiste di quattro prove scritte e una prova orale. Le prime riguarderanno lo svolgimento di quattro temi, tre teorici e uno pratico: diritto amministrativo, diritto privato, scienza delle finanze e diritto finanziario, diritto amministrativo (prova pratica).

Risorse

4 ottobre 2019