chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>Concorso al Comune di Napoli: 169 profili professionali a tempo determinato

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Master per Ingegneri e Architetti Scuola Pesenti Politecnico Milano
Concorsi

Concorso al Comune di Napoli: 169 profili professionali a tempo determinato

Immagine articolo: Concorso al Comune di Napoli: 169 profili professionali a tempo determinato

Pubblicato il nuovo bando di concorso pubblico del comune di Napoli, nelle more del Programma Operativo Nazionale. Il concorso prevede l’assunzione di 169 unità con contratto a tempo determinato, part-time e full-time.  Inizialmente la scadenza per la presentazione delle candidature era il 28 maggio 2018 ma il termine è stato differito alle ore 12.00 del 11/06/18


Le posizioni offerte

Le 169 posizioni lavorative sono così suddivise:

  • 54 assistenti sociali (a tempo pieno e determinato, Cat. D1)
  • 37 istruttori direttivi amministrativi (a tempo pieno e determinato, Cat. D1)
  • 50 educatori professionali (a tempo pieno e determinato, Cat. D1)
  • 7 istruttori direttivi informatici (a tempo pieno e determinato, Cat. D1)
  • 21 istruttori direttivi psicologi (a tempo parziale e determinato, Cat. D1)

 

Requisiti di partecipazione

Come per qualsiasi concorso pubblico è richiesto il possesso dei consueti requisiti generali di cittadinanza, idoneità fisica, assenza di condanne e procedimenti penali, assenza di provvedimenti di destituzione o dispensa da altri impieghi presso una Pubblica Amministrazione. Per ciascun profilo è richiesto il possesso di requisiti specifici.

Assistenti sociali

  • Diploma di Laurea triennale in Servizio Sociale o Laurea triennale nella classe 6 - Scienze del Servizio Sociale (DM 509/1999) o nella classe L-39 Servizio Sociale (DM 270/2004), o Laurea magistrale o Laurea specialistica nella classe 57/S - Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (DM 509/1999), o Laurea magistrale nella classe LM - 87 - Servizio sociale e politiche sociali (DM 270/2004)
  • Iscrizione all'Albo professionale

Istruttori direttivi amministrativi

  • Laurea triennale o Laurea magistrale o Specialistica o Vecchio ordinamento in Giurisprudenza o Economia e Commercio o equipollenti

Educatori professionali

  • Diploma universitario di I livello o Laurea triennale (DM 270/2004), o Laurea magistrale o Laurea specialistica o Diploma di laurea conseguito ai sensi dell'ordinamento universitario previgente al DM 509/1999 in Scienze dell’educazione o discipline equipollenti

Istruttori direttivi informatici

  • Diploma universitario di I livello o Laurea triennale (DM 270/2004), o Laurea magistrale o Laurea specialistica o Diploma di laurea conseguito ai sensi dell’ordinamento universitario previgente al DM 509/1999, in Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria elettronica o equipollenti.

Istruttori direttivi psicologi

  • Laurea Vecchio ordinamento, magistrale o Laurea Specialistica (quinquennale) in Psicologia
  • Iscrizione alla Sezione A dell'Albo degli Psicologi

 

Prove d’esame

Le selezioni avverranno tramite una prova scritta e un'eventuale prova preselettiva, in base al numero di candidati. Nel caso in cui il numero di domande di partecipazione sia superiore a 10 volte il numero dei posti a concorso, l’amministrazione procederà alla valutazione del solo voto finale del titolo di studio posseduto, attribuendo ad ogni candidato il seguente punteggio:

  • votazione da 66 a 76 attribuiti 2 punti per la laurea triennale e 5 punti per la laurea Magistrale/Specialistica;
  • 77-87 attribuiti 3 punti per la laurea triennale e 6 punti per la laurea Magistrale/Specialistica;
  • 88-98 attribuiti 4 punti per la laurea triennale e 7 punti per la laurea Magistrale Specialistica;
  • 99-109 attribuiti 5 punti per la laurea triennale e 8 punti per la laurea Magistrale Specialistica;
  • 110-110/lode attribuiti 6 punti per la laurea triennale e 9 punti per la laurea Magistrale Specialistica;

 

Saranno ammessi alla prova scritta i candidati che all’esito della preselezione, risulteranno collocati nell'elenco in una posizione rientrante nel contingente pari a 10 volte il numero dei posti messi a concorso per ciascun profilo professionale

La prova scritta del concorso consiste in un test a risposta multipla su argomenti specifici del profilo ricercato. Saranno considerati idonei i candidati che avranno raggiunto un punteggio minimo di 18/30.

 

Presentazione della domanda

I candidati possono presentare la propria candidatura esclusivamente in via telematica tramite il portale web del comune tassativamente entro le ore 12:00 dell'11 giugno 18.

Nel bando completo del concorso tutte le altre informazioni su argomenti d'esame, modalità di partecipazione e altro.

15 maggio 2018