chiudiclose

home page>magazine>tutti i servizi>Technical Hunters. Professioni emergenti 2016:Export manager, Medical advisor e Testing engineer

SEGUI JOBONLINE

prova





Ricevi la newsletter con articoli, annunci di lavoro e informazioni utili alla tua carriera

Master in Igegneria della Moto da Corsa
Professioni

Technical Hunters. Professioni emergenti 2016:Export manager, Medical advisor e Testing engineer

Immagine articolo: Technical Hunters. Professioni emergenti 2016:Export manager, Medical advisor e Testing engineer
Sono cinque i profili principali che potrebbero offrire le maggiori opportunità di occupazione nel corso del 2016, si tratta degli Export manager, dei Medical advisor e degli ingegneri specializzati in automazione, certificazione e impiantistica. I motivi per cui queste figure avranno appeal nei prossimi mesi sono principalmente due: da un lato, una domanda elevata da parte delle imprese e, dall'altro, si tratta di professionalità di cui il mercato italiano è particolarmente carente.

Metodologia e dati

I profili più ricercati del 2016 sono stati individuati attraverso il database di Technical Hunters, che ogni anno gestisce oltre 600 ricerche di lavoro in tutti i settori economici.

Di seguito le retribuzioni medie annue dei cinque profili.

Professioni con maggiori opportunità di occupazione nel 2016
Ruolo RAL
Export manager 70.000/90.000
Medical advisor 60.000/80.000
Automation engineer 45.000/60.000
Testing & quality engineer 45.000/75.000
Piping & layout engineer 45.000/55.000
Fonte: Technical Hunters, dicembre 2015

Queste le descrizioni dettagliate delle posizioni.

Export manager

Cosa fa. Segue l'azienda nei mercati di destinazione, con l'obiettivo di sviluppare il business estero.
Requisiti chiave. Perfetta padronanza delle lingue straniere, in particolare dell'inglese; conoscenza dei Paesi target dell'azienda e ampia disponibilità a viaggiare. Laurea di tipo ingegneristico. Esperienza nella posizione di almeno 5 anni.
Retribuzione. Tra i 70 e i 90 mila euro lordi annui.

Medical advisor

Cosa fa. Gestisce gli studi clinici di una specifica area farmaceutica e si occupa della parte tecnica delle attività aziendali.
Requisiti chiave. Laurea in medicina e chirurgia, con specializzazione. Ottima conoscenza dell'inglese. Esperienza di almeno 7 - 8 anni in posizioni analoghe o di Medical Science Liaison e Clinical Research Manager in una logica di crescita.
Retribuzione. Dai 60 fino agli 80 mila euro lordi annui.

Automation engineer

Cosa fa. Si occupa dello studio preliminare del progetto e preparazione delle specifiche tecniche relative. Gestisce il collaudo elettrico in sede o presso il cliente, fase di avviamento e commissioning, reportistica tecnica e diagnosi/risoluzione problemi. Si occupa della progettazione HW/SW in sede.
Requisiti chiave. Ha una consolidata esperienza nell'ambito impianti macchine/automazione di almeno 5 anni. Conosce l'inglese e possiede una laurea in ingegneria elettronica o informatica. Buona conoscenza PLC Siemens S7 e Rockwell, Motions Control e HMI. Disponibile a trasferte anche lunghe.
Retribuzione. Tra i 45 e gli 60 mila euro l'anno.

Testing & quality engineer

Cosa fa: Si occupa del controllo e della qualità dei processi aziendali in conformità con le normative vigenti e del controllo dei prodotti, dei processi fattibilità, omologazione, industrializzazione e monitoraggio della soddisfazione dei clienti.

Requisiti chiave. Possiede una laurea in informatica, ingegneria informatica o delle telecomunicazioni, ha una perfetta conoscenza dell'inglese e preferibilmente di una terza lingua, oltre che dei software di progettazione, analisi ed elaborazione statistica dei dati e programmazione.
Retribuzione. Da 45 a 75 mila euro lordi annui in funzione dell'esperienza.

Piping & layout engineer

Cosa fa. Si occupa dell'impiantistica e della progettazione della parte meccanica di impianti in ambito chimico, energetico e petrolifero.
Requisiti chiave. Conosce la lingua inglese ed è in possesso di una laurea ingegneria meccanica, con 2/3 anni di esperienza come progettista meccanico in società di ingegneria.
Retribuzione. Tra i 35 e i 50 mila euro.
9 marzo 2016