chiudiclose

Executive Master in Marketing Digitale e New Media Communication
home page»magazine»tutti i servizi»Il Project Manager: una professione trasversale. La domanda delle aziende, le competenze richieste

Menu magazine

Focus

Newsletter

Newsletter Lavoro e Professioni Notizie, consigli, le migliori offerte
di lavoro: iscriviti gratuitamente!

Social

Professioni


a cura di Nicola Cernigoi

Il Project Manager: una professione trasversale.
La domanda delle aziende, le competenze richieste

Immagine articolo: Il Project Manager: una professione trasversale.
La domanda delle aziende, le competenze richieste
Produrre beni e servizi, coordinare programmi di ricerca, sviluppare sistemi e tecnologie, riorganizzare i processi interni sono alcuni esempi di campi di applicazione del project management, che è ormai una delle discipline di gestione aziendale più applicate all’interno delle grandi imprese, ed in particolare in quelle con vocazione alla competizione internazionale.

La professione di Project Manager richiede la capacità di coordinare il lavoro del team in modo da favorirne la produttività. In particolare questa figura deve possedere una conoscenza approfondita delle strategie di progettazione, capacità di analisi e risoluzione dei problemi. Deve avere conoscenze relative al marketing, necessarie per comprendere le necessità dei committenti e competenze tecniche di budgeting, utili per gestire gli aspetti finanziari del progetto.

Il Project Management è dunque un’attività complessa, e per i neolaureati o per i profili young professional, è necessario frequentare un corso professionalizzante, precisamente un master executive.

In Italia sono molte le business school offrono Master per diventare PMP (Project manager Professional), sono corsi a pagamento che possono essere anche molto costosi, non tutti mantengono ciò che promettono, cioè una formazione di taglio pratico e di buon livello.

Come scegliere il corso giusto? Opportuno valutare tre fattori:

  • qualità del programma di studi che deve seguire e rispettare gli standard internazionali del Project Management Institute
  • storicità del Master, per cui è preferibile frequentare un percorso perfezionato in varie edizioni
  • rilevanza della Business School che lo promuove e delle sua rete di relazioni con il sistema delle imprese, delle professioni, della ricerca
Su Jobonline ci occupiamo spesso di promuovere i migliori Master in Project Management e in questa fase segnaliamo il corso organizzato dal Polo Scientifico Tecnologico-Business Innovation Center, un'importante realtà che lavora dal 1989 nel campo della formazione.

Il Master in Project Management promosso da PST-BIC è PMI® compliant. Questo vuol dire che chi si avvicina alla professione, ma anche chi la pratica da anni, partecipando al master ottiene crediti spendibili (120 pdu/contact hours) per mantenere o guadagnare uno dei livelli di certificazione offerti e garantiti a livello internazionale dal Project Management Institute, la più importante organizzazione sul PM da 20 anni a questa parte.

Il percorso, giunto all’ottava edizione e si articola in 15 sabati di lezione a partire dal prossimo 9 giugno con sede a Roma.
Le iscrizioni sono ancora aperte, è possibile richiedere maggiori informazioni compilando il modulo presente sulla scheda dedicata nel nostro canale master, oppure contattando direttamente la segreteria: il riferimento è Michela Frediani tel. 0586/426669, email m.frediani@pstbic.livorno.it


4 giugno 2012

Tools lavoro e formazione

Sponsor